PROGRAMMA

UN FIORIRE
DI INCONTRI

A Verde Grazzano sono in programma momenti di approfondimento per conoscere meglio il verde e la sua cura, ma anche per riflettere sull’impatto positivo della natura sull’uomo, il suo benessere e la sua creatività.

Tutti gli aggiornamenti del programma sono disponibili su Facebook sulla pagina evento di Verde Grazzano, o direttamente sulla pagina ufficiale di Grazzano Visconti (@GrazzanoVisconti Official).

EVENTI

VOLA CON NOI DI FIORE IN FIORE. E fai il giro con le api.

  • Venerdì 23 settembre: h. 16:00
  • Sabato 24 settembre: h. 10:00, 12:00 e 15:00
  • Domenica 25 settembre: h. 10:00, 12:00 e 15:00

CORSO DI FORAGING. DIVENTA UN FORAGER! E vieni a fare il selvatico.

  • Sabato 24 settembre: h. 11:30 – 13:00 / 16:00 – 17:30
  • Domenica 25 settembre: h. 11:30 – 13:00 / 16:00 – 17:30

GIRO DEL PARCO CON CARLO CONTESSO.

  • Sabato 24 settembre: h. 11:00, 14:00 e 16:00
  • Domenica 25 settembre: h. 10:30, 14:00 e 16:00

DIMOSTRAZIONE DI TREE CLIMBING.

  • Venerdì 23 settembre: h. 16.30
  • Sabato 24 settembre: h. 10:00, 12:00 e 15:00
  • Domenica 25 settembre: h. 10:00, 12:00 e 15:00

DIPINGERE AL CASTELLO: FIORI, FRUTTI E PENNELLI. Corso di acquarello botanico.

  • Sabato 24 e domenica 25 settembre dalle h. 9.30 alle h. 17.00 (con 1 ora di pausa).

VIENI A INTRECCIARE LA NATURA. Laboratorio di intreccio del giunco.

  • Sabato 24 settembre: dalle h. 11.00 alle h. 11.30 e dalle h. 15.00 alle h. 15.30
  • Domenica 25 settembre: dalle h. 11.00 alle h. 11.30 e dalle h. 15.00 alle h. 15.30

REALIZZA IL TUO PENSIERO DEL CUORE. Mini laboratorio di flower design.

  • Sabato 24 settembre: h. 11:30 – h 16:00
  • Domenica 25 settembre: h. 11:30 – h 16:00

DISTILLIAMO IL GIN CON LE ERBE AROMATICHE DEL PARCO.

  • Sabato 24 settembre: h. 10:30
  • Domenica 25 settembre: h. 10:30 – h 16:30

GRANDI GIARDINI ITALIANI: L’ESSENZA DEL PARADISO.

  • Venerdì 23 settembre: h. 16.30

CONFERENZA ARCHITETTO PAOLO PEJRONE.

  • Sabato 24 settembre: h. 15:00

CUCINARE IL GIARDINO.

  • Domenica 25 settembre: h. 14:30

DETTAGLI DEGLI EVENTI

VOLA CON NOI DI FIORE IN FIORE. E fai il giro con le api.

Con la guida esperta del nostro apicoltore Lorenzo Ciceri, Gruppo Apicoltori Riuniti incontrerai dal vivo le api del castello. Scoprirai come sono fatti un alveare e i fogli di cera.
Lorenzo, inoltre, ti svelerà i segreti del mondo delle api e la loro importanza per il nostro ecosistema.
Al termine del laboratorio Lorenzo Ciceri ti aspetta al suo stand per farti scoprire e assaggiare la sua produzione di miele, tra cui l’immancabile miele del Castello, la pappa reale, i propoli e tante altre specialità.

Partenza dallo stand di Apicoltori riuniti.

CORSO DI FORAGING: DIVENTA UN FORAGER! E vieni a fare il selvatico.

Un laboratorio per imparare a riconoscere e raccogliere le piante selvatiche commestibili e scoprire il loro utilizzo in cucina preparando e portando a tavola piatti sani e buonissimi.
Il corso è firmato da Wooding Wild Food Lab, il più importante centro di ricerca sull’utilizzo del cibo selvatico per la nutrizione umana fondato nel 2010 da Valeria Margherita Mosca.
Durante la foraging experience il gruppo attraverserà il parco del castello per potersi connettere appieno con esso. Il piccolo trekking che porterà alla scoperta delle piante e delle botaniche che crescono rigogliose in questa vera e propria oasi naturale è adatto a qualunque persona, anche a chi non ha particolare abilità o resistenza. Tuttavia, attraversare un luogo naturale come il parco rende consigliabile un abbigliamento comodo e delle scarpe in grado di adattarsi ad un terreno accidentato e umido.
La passeggiata nei punti più selvaggi del parco sarà intervallata da pause in cui il docente attirerà l’attenzione su una serie di ingredienti selvatici utili alla creazione di piccole ricette che potranno essere svolte con facilità a casa da ciascun partecipante. Ogni ingrediente verrà assaggiato, descritto nelle sue caratteristiche botaniche ed organolettiche e verranno suggeriti curiosi e squisiti impieghi in cucina. L’esperienza di foraging diventa così un momento didattico leggero, avvincente e divertente per tutto il gruppo: donne, uomini e bambini.

Prenotazione obbligatoria. Posti con disponibilità limitata.

Per partecipare scrivi a info@verdegrazzano.it oppure contatta il numero 347 4650324

Valeria Margherita Mosca Valeria Margherita Mosca è ricercatrice ambientale, forager e direttore di Wooding Food Lab. Ha contribuito a numerosi congressi internazionali di gastronomia ed è consulente di importanti realtà dell’alta gastonomia oltre a istituti di ricerca quali UNIMONT, University of California Davis, Slow Food con l’Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo, Unimont, Legambiente, ERSAF, Mountain Wilderness ed altri. .

GIRO DEL PARCO CON CARLO CONTESSO.
Passo dopo passo, alla scoperta del parco.

La visita guidata con Carlo Contesso, celebre garden designer, è l’appuntamento perfetto per conoscere il Parco del Castello di Grazzano Visconti. Carlo ti guiderà alla scoperta di un verde unico al mondo, lo stile eclettico del parco progettato dal Duca Giuseppe Visconti in cui convivono in armonia scorci e stili molto diversi: le simmetrie del giardino all’italiana, il romanticismo dei boschi e i roseti profumati, l’esotismo delle macchie di bambù e il barocco delle statue e delle fontane.

Ritrovo e partenza: davanti al portone del Castello

Carlo Contesso – Laureato in Garden Design alla University of Greenwich (UK, 2000) ha conseguito il master in Natural Resources al Virginia Polytechnic Institute and State University (USA, 2009). Libero professionista e docente, ha progettato e seguito la realizzazione di giardini privati in Inghilterra, Italia e negli Stati Uniti d’America ed è curatore della manifestazione Borgo Plantarum. Oltre all’attività di progettista, pubblica dal 2006 una rubrica di planting design su “Gardenia

DIMOSTRAZIONE DI TREE CLIMBING.
Vieni a scoprire gli alberi fino alla punta.

Durante la dimostrazione potrai ammirare le evoluzioni di tree climbing del nostro arboricoltore Matteo Ciani, che con la sua società Vertical Tree collabora con la Comunità Montana Toscana e opera anche in Emilia-Romagna, Lazio e Lombardia, e insieme a dottori agronomi forma squadre d’intervento specializzate nella cura degli alberi e nelle perizie per consolidamenti e abbattimenti. E vederlo volteggiare tra le chiome del cedro del parco del castello è uno spettacolo da non perdere!

Appuntamento: albero-stand di Vertical Tree

Vertical Tree nasce nel 2014 dopo una lunga formazione ed esperienza maturata grazie alla collaborazione con la comunità montana Toscana. Collabora con altri operatori specialisti nel settore e forma squadre di intervento specializzate per potature e abbattimenti in tree climbing, consolidamento alberi, ripristino grandi aree verdi e manutenzione giardini e aree verdi pubbliche. Opera in varie regioni e principalmente in Toscana, Emilia-Romagna, Lazio e Lombardia

DIPINGERE AL CASTELLO: FIORI, FRUTTI E PENNELLI.
Corso di acquerello botanico.

Per scoprire e misurarsi con l’arte dell’acquerello botanico insieme all’artista e insegnante di pittura Adriana Basso, dal 2022 entrata a far parte dell’Académie Européenne des Arts, che dopo numerose esposizioni delle sue opere nelle più importanti manifestazioni del verde da tre edizioni è presente a Verde Grazzano per stupire e coinvolgere tutti gli appassionati con la sua arte e la sua tecnica a tema natura.

Il corso ha la durata di due giorni: sabato 24 settembre e domenica 25 settembre.
E’ adatto a tutti, anche ai principianti.
Orari: dalle 9.30 alle 17.00 (con 1 ora di pausa).
Il corso è a pagamento. Iscrizione obbligatoria entro il 20 settembre. Posti limitati.
Per informazioni: info@verdegrazzano.it

 Adriana Basso è nata a Treviso nel 1974.
Dopo la maturità scientifica si è laureata in architettura presso lo IUAV di Venezia.
Durante lo stesso corso di laurea ha iniziato a lavorare presso l’azienda di costruzioni della famiglia seguendo alcuni cantieri di restauro.
Tra il lavoro in azienda e quello di mamma, ha cercato di trovare il tempo per la sua grande passione per l’arte e la pittura, nata nei banchi di scuola.
Nel giugno del 2012 conosce Maria Rita Stirpe, che l’ha indirizzata verso la pittura botanica.
Nel marzo del 2017 ha conseguito il diploma di pittura botanica, con distinzione, presso la “Society of botanical artist” di Londra.
Ha esposto le sue opere in varie occasioni. Tra queste spiccano due esposizioni personali intitolate: “L’arte naturale del colore” presso villa Contarini a Piazzola sul Brenta nel maggio del 2014 e presso la sala espositiva di “Gatti Projects” a Treviso nel marzo del 2015.
Nel 2022 è entrata a far parte dell’Académie Européenne des Arts, nel cui museo ha esposto quattro sue opere: due acquerelli botanici e due acrilici.
Espone una sua opera presso il MOAM (Museo di arte moderna) di Barcellona.
Ha inoltre avuto l’onore di far avere una sua opera al pregiatissimo Cav. Mario Boselli che le ha scritto: “…bellissimo, delicato, elegantissimo acquerello di rose…”

VIENI A INTRECCIARE LA NATURA. E scopri i segreti dell’arte rurale.
Laboratorio di intreccio del giunco.

Ettore Gastini, professore d’arte ed esperto di arte rurale, ti insegnerà a realizzare con il giunco un sottopentola oppure a rivestire una bottiglia.
Un oggetto completamente artigianale che potrai portare a casa come souvenir di Verde Grazzano.
Al termine del laboratorio Ettore ti mostrerà i suoi bellissimi cesti e altri simpatici oggetti che realizza con giunco, salice e con qualunque ramo si possa intrecciare.

La durata del laboratorio è di circa 30 minuti.
Prenotazione obbligatoria. Posti limitati.
Per partecipare scrivi a:
info@verdegrazzano.it oppure contatta il numero 3474650324

Il laboratorio si terrà presso lo stand di Ettore Gastini.

 Ettore Gastini è nato nel 1951 a Moglia, provincia di Mantova. Diplomato presso l’Istituto d’Arte di Modena e poi all’Accademia di Belle Arti di Bologna.
Nei primi anni 70 inizia a svolgere attività̀ artistica partecipando a numerose mostre di pittura sia personali che collettive.
Dal 1984 inizia a svolgere l’attività̀ di insegnante in particolare nel 1988 entra nell’Istituto d’Arte Guidizzolo come insegnante di Discipline Pittoriche. Nel 2009 inizia ad interessarsi di arte rurale, approfondisce le tecniche e le potenzialità espressive di materiali poveri quali il salice, la vitalba, l’amorpha, il giunco, la tipha, ecc…
Le erbe e gli arbusti vengono direttamente coltivati, raccolti ed essiccati e poi utilizzati in base alle varie necessità. Particolare attenzione viene rivolta allo studio di manufatti tipici dell’artigianato rurale della pianura lombardo – emiliana. Svolge, presso fiere con tema natura e territorio, attività̀ divulgativa e corsi sulle tecniche d’intreccio.

REALIZZA IL TUO PENSIERO DEL CUORE.
Mini laboratorio di flower design.

Sabato 24 settembre: h. 11:30 – h 16:00
Domenica 25 settembre: h. 11:30 – h 16:00

Vincenza Monigliani, in arte Viola Fiore, fiorista e flower artist ti aspetta al suo stand
per realizzare insieme un “pensiero del cuore”: una piccola composizione floreale a forma di cuore realizzata con fili di beargrass e di gypsophila (velo da sposa), intrecciati con corda o nastro, o raffia.

La durata del laboratorio è di circa 30 minuti.
Prenotazione obbligatoria entro il 20 settembre. Posti limitati.
Costo: € 10,00
Per partecipare scrivi a: info@verdegrazzano.it
oppure contatta il numero 347-4650324

Il laboratorio si terrà presso lo stand di Viola Fiore

Vincenza Molignani, in arte Viola Fiore, è una fiorista un po’ lontana dalla tradizione italiana- Qualche anno fa consegue il diploma europeo professionale presso FederFiori e, dopo aver acquisito la tecnica scopre il suo stile compositivo.
Le sue creazioni sono tutte realizzate rispettando la libertà dei fiori e la loro stagionalità e seguendo la loro istintiva direzione. Lavora sempre con foglie, rami, corde, carta e stoffa e recupera materiali ed oggetti in disuso abbinandoli ai fiori.
Lavora i suoi articoli nella sua bottega e li propone in esclusiva online: violafiore.it e sulla pagina Instagram.

DISTILLIAMO IL GIN CON LE ERBE AROMATICHE DEL PARCO.

Sabato 24 settembre ore 10:30
Domenica 25 settembre ore 10:30 -16:00

Piercesare Licini distilla un London Dry Gin con i fiori e le erbe aromatiche del Parco del Castello insieme alle botaniche coltivate sui campi dell’azienda agricola ChezMoonshine situata sulle colline della Valtrebbia.
E mentre il gin ribolle nell’alambicco, Piercesare vi racconterà la sua storia.

La dimostrazione dura 45 minuti circa.

Al termine della dimostrazione potrete anche degustare un ottimo cocktail a base di gin.

Appuntamento: stand di ChezMoonshine

GRANDI GIARDINI ITALIANI: L’ESSENZA DEL PARADISO.

Presentazione del nuovo libro edito da Franco Maria Ricci per celebrare i 25 anni di Grandi Giardini Italiani e raccontare la bellezza degli spazi verdi del nostro bel Paese.

Venerdì 23 settembre ore 16:30
Cortile del castello

In occasione dei 25 anni del più grande network del verde italiano nato con l’obiettivo di promuovere e valorizzare i più bei giardini d’Italia, Franco Maria Ricci presenta a Verde Grazzano il libro: Grandi Giardini Italiani L’essenza del Paradiso.
Un volume celebrativo che racconta la bellezza di giardini esotici e nascosti, rinascimentali e barocchi, orti botanici e Sacri Boschi; una rete di ben 147 giardini in 14 diverse regioni d’Italia, un immenso patrimonio ricco di natura, storia e arte, che Grandi Giardini Italiani ha trasformato in realtà protagoniste del panorama turistico nazionale.

Judith Wade, fondatrice e CEO di Grandi Giardini Italiani, racconta la storia che ha portato alla realizzazione del sogno di riunire in un’unica rete i proprietari e i curatori dei più bei giardini visitabili in Italia. “Sono molto felice che questo libro veda la stampa in tempo per festeggiare i 25 anni di Grandi Giardini Italiani. Un’impresa sui generis, un’avventura alla scoperta di persone che condividono la necessità di tramandare alle future generazioni un patrimonio di inestimabile valore. Sono loro che fanno “grande” Grandi Giardini Italiani.”

All’interno un saggio della scrittrice e giornalista Delfina Rattazzi, un itinerario di sorprendente varietà dei nostri spazi verdi con la storia di ognuno: dal Centro Botanico Moutan di Vitorchiano, all’Isola Bella sul Lago Maggiore, fino all’Orto Botanico di Palermo; e un’antologia curata dalla storica dell’arte Caterina Napoleone, una passeggiata letteraria fra i giardini creati dalle parole degli scrittori, da quelli del passato a quelli dei giorni nostri.
Corredano i testi le magnifiche immagini a pagina intera degli scorci più belli, degli angoli nascosti e delle vedute più suggestive del nostro patrimonio culturale e naturale.

Grandi Giardini Italiani
L’essenza del Paradiso
Pagine: 276
Testi di Judith Wade, Delfina Rattazzi e Caterina Napoleone
Formato: 28, 5 x 30
Prezzo: 70 euro
Data di uscita: 6 aprile
Ufficio Stampa
Orsola Bontempi – email press@francomariaricci.com
Maria Chiara Salvanelli | Press Office & Communication
email ufficiostampa@francomariaricci.com
mariachiara@salvanelli.it – cell +39 333 4580190

CONFERENZA ARCHITETTO PAOLO PEJRONE

Sabato 24 settembre 2022 ore 15.00
Cortile del castello

Paolo Pejrone l’architetto paesaggista più internazionale d’Italia,
ideatore e fondatore dei più importanti eventi dedicati al verde terrà una conferenza sul tema:
SEMPLICI, ROBUSTI E SOPRATTUTTO ORIZZONTALI…Consigli pratici per un giardino facile e “sostenibile”.

PAOLO PEJRONE
Architetto
Nato a Torino il 7 Giugno 1941
Studio a Revello in Via San Leonardo, 1

PAOLO PEJRONE, laureato alla Facoltà di architettura del Politecnico di Torino (1969), è stato allievo di Russell Page e di Roberto Burle Marx.
Dal 1970 lavora come Architetto di Giardini in Italia, Francia, Svizzera, Arabia Saudita, Grecia, Inghilterra, Germania, Spagna, Belgio, Principato di Monaco e Austria, progetto di giardini soprattutto nel campo privato (circa 800).
Nel 1979 è socio fondatore dell’A.I.A.P.P. Associazione Italiana Architetti del Paesaggio.
È stato Vice Presidente per l’Italia dell’I.D.S., International Dendrology Society di Londra
Membro Onorario dell’Associazione “Les Amateurs de Jardins” di Parigi
Vincitore (nel 1988) del Concorso Internazionale “BICOCCA – PIRELLI” a Milano (come progettista delle aree verdi) con il prof. arch. Vittorio Gregotti
Socio dell’Institut Européen des Jardins et Paysages.
Nel 1998 è ideatore, fondatore e Presidente della Mostra-Mercato “Tre Giorni per il Giardino al Castello di Masino”, che si tiene tutt’ora nelle due versioni Primavera ed Autunno.
Fondatore e Presidente dell’Accademia Piemontese Del Giardino.
Fondatore ed ex Presidente Associazione Amici del Castello di Racconigi.
Ex Presidente A.P.G.I. Associazione Parchi e Giardini d’Italia.
Ha collaborato con i quotidiani LA STAMPA, con LA REPUBBLICA.
Collabora mensilmente con “Gardenia”.
Ha pubblicato i libri:
“Per un giardino di estro garbato” (Condè Nast, 1982);
“In giardino non si è mai soli – Diario di un giardiniere curioso” (Feltrinelli, 2002);
“Il vero giardiniere non si arrende – Cronache di ordinaria pazienza” (Feltrinelli, 2003);
“I miei giardini” (aprile 2008) che ha inaugurato la nuova collana I Libri di Ville e Giardini di Mondadori Arte;
“Gli orti felici” (marzo 2009) – I libri di Ville e Giardini di Mondadori Arte;
“La pazienza del giardiniere” (ottobre 2009) – Einaudi;
“Cronache da un giardino” (aprile 2010) – Mondadori Arte;
“In giardino, d’inverno” (novembre 2013) – Electa Mondadori;
“Foglie d’autunno” (ottobre 2014) – Electa Mondadori;
“Un giardino semplice” (aprile 2016) – Einaudi;
“I dubbi del giardiniere” (giugno 2021) – Einaudi.

CUCINARE IL GIARDINO.

A Verde Grazzano, la presentazione del volume di Valeria Margherita Mosca
edito da Giunti, con tante schede botaniche e 60 ricette alla portata di tutti per imparare
a riconoscere e a utilizzare le piante selvatiche e le erbe spontanee in cucina.

Domenica 25 settembre 2022 ore 14.30
Cortile del castello

Ricercatrice, ambientalista e forager, Valeria Margherita Mosca ci porta in un mondo tanto affascinante quanto accessibile a tutti, quello che all’interno dei nostri cortili di casa,
nei giardini e nei parchi, anche negli spazi verdi delle nostre città, ci offre una grande varietà di ingredienti di origine vegetale.

Aprendoci le porte della sua cucina, Valeria ci svela come realizzare tante ricette originali, gustose e sostenibili, utilizzando vegetali di prossimità come erbe, radici, semi e cortecce, anche petali di fiori come il geranio e le rose, le pratoline e i fiordalisi, e gli alberi da giardino come il biancospino e l’acero rosso.

Dalla marmellata crudista alla rosa canina alla torta salata di topinambur, dalla pasta all’aglio orsino, olio e peperoncino, ai fichi grigliati alle erbe e al pane ai licheni:
60 preparazioni distribuite sui dodici mesi dell’anno, a seconda delle stagioni, corredate
da schede dedicate alle botaniche più comuni con indicazioni sulle tecniche di raccolta,
e una sezione dedicata alle specie botaniche utilizzate per consentire a tutti di sperimentare un’alimentazione sana cucinando i prodotti raccolti con le proprie mani.
Valeria Margherita Mosca è forager, guida escursionistica ambientale, chef e amante della natura a 360 gradi. Ha fondato nel 2010 wood*ing wild food lab, un laboratorio di ricerca e sperimentazione sull’utilizzo del cibo selvatico per l’alimentazione e la nutrizione umana, che oggi dirige. Ha partecipato con il suo contributo scientifico a numerosi congressi di alta gastronomia nel mondo oltre a essere consulente di importanti realtà nel panorama dell’alimentazione e sostenibilità. Lavora a stretto contatto con diverse organizzazioni nazionali e internazionali nel campo della ricerca gastronomica e della tutela ambientale.

“Durante il lockdown, quando non potevamo uscire da casa, ho iniziato a dare consigli botanici sul mio profilo Instagram per offrire l’opportunità di scoprire l’incredibile varietà di specie che si nascondono anche in un semplice prato condominiale o nei vasi del balcone. Non tutti possono raggiungere luoghi selvaggi come faccio io per le mie ricerche, e così ho tramutato una situazione di noia e costrizione in un’opportunità preziosa».

Cucinare il giardino
Valeria Margherita Mosca
Giunti editore
228 pagine

Torna alla Home